CRESCENZAGO


Sono ormai passati molti anni e non si sa se sia vero o sia una delle tante leggende metropolitane, ma gli anziani del posto amano raccontare che negli anni ’60, quando vedevano una rossa Ferrari gran turismo uscire rombando dalla rampa del garage via Cavezzali e sbucare sgommando in via Padova, avevano un’unica certezza: al […]

Leggi tutto »

Nel novembre 2013, Pippo e Orlando Bellini, i “Bellini brothers”, assieme agli amici di sempre, tra un brindisi ed un amarcord, durante un affollato happy hour hanno festeggiato il cinquantesimo anno di attività del loro bar.

Leggi tutto »

Nell’inverno 2001/2002 è iniziata la ristrutturazione del centro storico di Crescenzago che ha comportato dei lavori durati quasi un anno.

Leggi tutto »

Gerolamo Biassoni, dopo aver acquisito una buona esperienza da elettricista nella “Azienda Orobica”, la società che gestiva nei primi anni del ‘900 la rete elettrica municipale, decise di mettersi in proprio e di aprire un negozio in via Milano 6 (la attuale via Padova 279) nella casa che tutti i crescenzaghesi conoscevano come la “Cort […]

Leggi tutto »

Sono molto rare le immagini fotografiche del Molino del Dosso, anche se è stato abbattuto solo alla fine degli anni ’60. Era già presente nelle mappe del 1600 e veniva segnalato come possedimento della Abbazia di S. Maria Rossa.

Leggi tutto »

Molteplici e pittoreschi sono i paesaggi che il Naviglio della Martesana attraversa lungo il suo percorso dall’Adda a Milano. Sono numerosi i pittori che attratti da queste prospettive che la Martesana, ci ha donato e ci dona ancor oggi, le hanno impresse sulle loro tele.

Leggi tutto »

Il quartiere Adriano è stato realizzato a cavallo degli anni ’90. Sorge sul lato destro di via Adriano in un’area occupata negli scorsi secoli da un grande bosco, come documentato dalle mappe medioevali.

Leggi tutto »

Il Lambro che nasce nel comune di Magreglio, vicino al Ghisallo, è normalmente un fiume di portata modesta ma periodi di piogge prolungate hanno provocato in passato delle esondazioni.

Leggi tutto »

Nella seconda metà degli anni ’40, la grande passione per il ciclismo spinge Giuseppe Ottusi a fondare una squadra ciclistica dilettantesca: la “Società Ciclistica Crescenzago Ottusi”.

Leggi tutto »

Pietro (Piero) Sibella iniziava la sua attività nel negozio di via Padova 201 nel lontano 1956.

Leggi tutto »

Quelle che sicuramente non mancavano in via San Mamete, nel secondo dopoguerra, erano le osterie.

Leggi tutto »

Nei primi anni del secondo dopoguerra, a Crescenzago, in via Olgettina 25, all’interno dello stabilimento della SPAI (oggi AMSA), con materiale riciclato, la ditta NIGAM ha prodotto giocattoli che oggi sono molto quotati e richiesti dai collezionisti di tutto il mondo.

Leggi tutto »

Negli anni ’50/60 per le strade di Crescenzago non era affatto difficile incontrare le “Leonesse“.

Leggi tutto »

Il ”Gruppo Podistico La Michetta” è nato nel 1971. Il nome del gruppo può sembrare curioso e richiama il tipico pane milanese, ma non poteva essere altrimenti: Angelo Fornaroli, uno dei fondatori, per anni presidente e sponsor del gruppo faceva il panettiere.

Leggi tutto »

Rimini…   Jesolo…    Riccione… ? Noooo!    Crescenzagoooo! A cavallo degli anni 2000 non era inusuale, in estate, vedere un pedalò solcare le acque del Naviglio della Martesana.

Leggi tutto »

A partire dagli anni ’40 e sino agli anni ’70, al civico 12 di via S. Mamete c’era una latteria gestita dal signor Ottavio Villa e dalla moglie Rosetta Fedestini. La latteria si trovava esattamente nei locali oggi occupati dall’Hotel Convertini. La scióra Rosetta era famosa nel circondario, soprattutto tra i bambini, perché oltre a […]

Leggi tutto »

Nel 1963, a Crescenzago, in via Benadir 14, aprono gli uffici della società discografica Phonogram, nata dalla fusione della Philips con la Polydor. La gente del quartiere ricorda ancora i cantanti legati a questa casa discografica che venivano in via Benadir, tra di loro Orietta Berti, Umberto Balsamo e Angelo Branduardi. Orietta Berti era allora […]

Leggi tutto »

In via Arici, fino agli anni ’70 dello scorso secolo c’era la FIR (Fabbrica Italiana Riflettori).

Leggi tutto »

La società venne fondata nel lontano 1948, la sua denominazione ufficiale era CIRCOLO FAMILIARE U.R.I.

Leggi tutto »

La storia del Dindelli inizia nel 1962, quando Nello Dindelli, grande appassionato di calcio, assieme ad un gruppo di amici decide di fondare una squadra di calcio nel suo quartiere.

Leggi tutto »

« Newer Posts - Older Posts »