Il palazzo si trova in via Bellini 11 e venne costruito tra 1l 1904 ed il 1906 dall’architetto Alfredo Campanini (1873-1926).

Assieme a Palazzo Castiglioni progettato da Sommaruga rappresenta uno dei migliori prodotti del liberty milanese.

Campanini ha progettato diversi altri palazzi in Milano, in via Spadari, in Corso Manforte, questo progetto che fu realizzato per costruire la propria abitazione certamente fu la sua opera più efficace.

Il fatto di lavorare per se stesso senza le pressioni del committente diede al giovane architetto, aveva appena compiuto 31 anni, una grande libertà di esprimersi specialmente nei decori e nei balconi realizzati con una innovativa tecnica di lavorazione del cemento.

Spicca in particolare il portone di ingresso caratterizzato da due cariatidi che lo incorniciano e da un cancello che entra nel pavimento a ghigliottina, disegnato da Campanini e realizzato in ferro battuto da Mazzuccottelli.

Il palazzo ormai centenario, di proprietà dei conti Bonomi, è mantenuto in un buono stato di conservazione, negli ultimi anni è stato sottoposto a diversi restauri ad opera della Nesti Lorenza Restauri.

 

Per vedere una GALLERIA FOTOGRAFICA di Casa CAMPANINI
(foto di Sandro Giannelli)
-- CLICCA QUI–

.