Numero 2: Viale Monza, un viale e le sue cartoline


Pagine: 84
dimensioni 16,8 x 24
rilegato in brossura

Le cartoline raccolte in questo libro sono il frutto di anni di ricerca di un appassionato collezionista e raccontano la storia di questo viale della periferia milanese.
Viale Monza è importante da un punto di vista storico: fu concepito per collegare la villa di Monza con il centro di Milano, doveva costituire uno scenario maestoso per l’ingresso in città dell’Imperatore asburgico e del suo seguito.
Alla sua nascita, nell’800, attraversava tre borghi immersi nel verde dei campi: Greco, Gorla, Precotto e lambiva il territorio di Turro.

Nel ‘900, è stato un viale ricco di attività commerciali, industriali e artigianali.
Oggi, è un fondamentale asse per il traffico che da Piazzale Loreto conduce a Sesto, Monza e la Brianza.

QUADERNO 1

Nel libro sono riprodotte molte cartoline che illustrano viale Monza, da piazzale Loreto sino al confine con Sesto S. Giovanni.
Molte di loro risalgono ai primi decenni del XX secolo e mostrano un viale Monza molto diverso da quello che vediamo oggi: un viale alberato con filari di platani ai bordi della strada.

QUADERNO 1

Una delle cartoline contenute nel libro, viaggiata nel 1958, illustra i caseggiati all’angolo di via Della Torre, un tratto di viale Monza che prima dell’ accorpamento con Milano ricadeva nel territorio del Comune di Gorla.

QUADERNO 1

Oltre alle cartoline illustrate, il libro contiene alcune cartoline pubblicitarie delle molte aziende che nello scorso secolo avevano la loro attività produttiva lungo viale Monza.

QUADERNO 1




Autori

Renato Bont

Renato Bont, nato e vissuto in viale Monza, una vita a restaurare orologi antichi. Grande appassionato della storia dei quartieri della zona nordorientale di Milano: Turro, Greco, Gorla, Precotto e Crescenzago. Ha raccolto, negli anni, moltissimi documenti di questi ex-comuni, creando l'Archivio Storico Bont.

Fernando Ornaghi

Fernando Ornaghi, un passato da ricercatore farmaceutico, nato a Cascina Gobba, ha dedicato al proprio territorio numerose ricerche storiche. Ha creato il sito internet www.lagobba.it dove ha raccolto suggestive immagini e preziose memorie del passato di Cascina Gobba, Crescenzago e Milano.


Gli autori ringraziano per la collaborazione:
Luciano Marabelli

Per informazioni scrivere a info@lagobba.it